mercoledì 24 settembre 2008

Ipse dixit: Confucio

L'allievo Tse Kung chiese:
- Esiste una parola che possa esser la norma di tutta una vita? -
Il maestro rispose:
- Questa parola è «reciprocità». E cioè, non comportarti con gli altri come non vuoi che gli altri si comportino con te. -

Confucio (filosofo cinese, 551 ca.-479 a.C.)

15 commenti:

  1. come si puo' non commentare sul blog di qualcuno che ha letto tutto il ciclo della fondazione di Asimov?!?! :-)

    RispondiElimina
  2. Benvenuto :) ... e avendolo fatto per ben 5 volte, non ho nessunissima scusante ;)

    RispondiElimina
  3. azz.... ma li hai letti tutti o solo i 3 del ciclo originale?

    RispondiElimina
  4. Tuuuutttiiiiiiiiiiiiiiii! :-D

    RispondiElimina
  5. io cavolo non riesco a finire il ciclo di dune: il terzo e' ancora sopportabile, ma il quarto e' indigeribile...

    RispondiElimina
  6. Di "Dune" ho letto qualcosa, scritto dal figlio credo, ma non ricordo il titolo.
    Comunque se sei curioso, da un'occhiata alla mia libreria, che devo andare ad aggiornare, adesso che me lo ricordo.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  7. Toc toc, non ho letto Asimov, ma trovo la massima assolutamente condivisibile (oltretutto contemplata anche nel cristianesimo).

    RispondiElimina
  8. io non ho letto confucio mai, lo confesso sono poco colto ma il significato di reciprocità collegato con la vita dell'uomo è decisamente illuminante in un mondo dove tutti sono autoreferenziali, è un grande insegnamento

    RispondiElimina
  9. Ermetico e ... difficilissimo!! :-)

    Un abbraccio! :-)))

    RispondiElimina
  10. @n.d., questa massima è sempre stata la mia bandiera, anche senza conoscerla. Per Asimov, puoi sempre rimediare :-)
    @Carmine, io ne ho letto poco, ma il significato di reciprocità, dovrbbe essere la base su cui instaurare i rapporti con gli altri.
    @andrea, mi prendi in giro? :-)

    RispondiElimina
  11. Beh, anche Gesù disse qualcosa di simile: "non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te". Se tutti rispettassero questo precetto, quanto si starebbe meglio!

    RispondiElimina
  12. @alia, veramente credo sia
    "Ama il prossimo tuo come te stesso" ... ed io spero sempre di non incappare in una persona sadica :-D :-D

    RispondiElimina
  13. E io aggiungerei anche "prendi la vita come fosse un gioco".
    Il rispetto degli altri, comunque, è la chiave.
    Ciao! massimo.

    RispondiElimina
  14. ma come mai son passati migliaia di anni e ancora un concetto così semplice non è entrato a far parte del nostro DNA...???

    RispondiElimina
  15. :-D di solito la gran parte della gente si comporta proprio nel modo opposto ... ciao.

    RispondiElimina

Benvenuta/o
commenti, confidenze o pensieri sono ben accetti sempre che non siano offensivi o volgari.