giovedì 4 dicembre 2008

Attese

Se c'è una cosa che odio, è attendere...
... chi dovevi incontrare per lavoro, e ti rimanda l'appuntamento a (forse) domani.
... che il ghiaccio sul parabrezza dell'auto si sciolga.
... che il tempo tra oggi e il due febbraio, passi veloce.
... il costruttore che deve darti gli accatastamenti e la richiesta di abitabilità.
... che mi passi il mal di testa
...

10 commenti:

  1. Facciamo una danza contro le attese?? O_O

    :-DDD

    Un abbraccio, buona giornata!! :-)

    RispondiElimina
  2. io odio attendere le telefonate di una che mi piace ed a cui piaccio ma che e' cosi' impegnata e rigida che non chiama mai o lo fa solo la sera e quindi sai che faccio: accanno!!!!

    e caspita, va bene che siamo noi a dovervi corteggiare (ed io odio chi mi corteggia sfacciatamente, mi spiazza) ma almeno, quando le cose sono chiare e vogliamo entrambi la stessa cosa, mostrami un minimo di impegno...

    RispondiElimina
  3. @stefy, grazie della comprensione :)
    @andrea, ok, vai con la musica ;)
    @gandalf, hai ragione. ma ... che significa "accanno" ?

    baci profumati a tutti

    RispondiElimina
  4. Quoto decisamente l'odio per l'attesa che il tempo fino al due febbraio passi veloce.
    A me basterebbe anche il sette gennaio.:-D

    RispondiElimina
  5. accannare = lasciar perdere :-)

    RispondiElimina
  6. Aggiornamento:
    il mal di testa è passato... per il resto stò ancora aspettando :-S

    RispondiElimina
  7. E' già un grosso risultato, Nadir. :-)

    RispondiElimina
  8. se impari ad attendere ti passa anche il mal di testa, perché tante volte correre non porta a niente. ciao

    RispondiElimina
  9. @amoleapi, lo sò che "chi va piano va sano e va lontano", ma anche senza correre non mi piace aspettare, comunque piano piano andrà tutto per il verso giusto :)

    RispondiElimina

Benvenuta/o
commenti, confidenze o pensieri sono ben accetti sempre che non siano offensivi o volgari.