mercoledì 28 maggio 2008

Chiedimi se sono felice

La felicità è una condizione (emozione) fortemente positiva, percepita soggettivamente, sempre secondo criteri soggettivi.
L'etimologia fa derivare felicità da: felicitas, deriv. felix-icis 'felice', la cui radice "fe-" significa abbondanza, ricchezza, prosperità.
La nozione di felicità, intesa come condizione (più o meno stabile) di soddisfazione totale, occupa un posto di rilievo nelle dottrine morali dell'antichità classica, tanto è vero che si usa indicarle come dottrine etiche eudemonistiche (dal greco eudaimonìa ) solitamente tradotto come "felicità". Tale concezione varia, naturalmente, col variare della visione-concezione del mondo (weltanschauung) e della vita su di esso.

da Wikipedia

15 commenti:

  1. La felicità è un attimo..e in quest'attimo non sono felice..ma contenta si..del tuo passaggio da noi..alla prossima spero!
    ;-D

    RispondiElimina
  2. angie, la contentezza è comunque una forma di felicità, spero anche io di riusicre a ripassare. ;)

    RispondiElimina
  3. Pandora, io si!

    Non si nota dal sorriso che ho sulla nuova head ;)

    RispondiElimina
  4. L'ho notata ora la nuova head....non e' un po' inquietante?
    eheheh

    RispondiElimina
  5. L'idea non è mia, l'ho copiata da una di quelle calamite da attaccare al frigo, e mi piace molto, perchè l'immagine sottolinea quanto sia importante sorridere, e non dirmi che il mio coccodrillo non sorride! ;-)

    RispondiElimina
  6. Di felicità in ogni caso te ne auguro tanta tanta (sempre meglio fare scorta no?).
    E wow!! complimentissimi per la nuova head.. è simpaticissima :)))

    RispondiElimina
  7. io in questi giorni non mi sento molto felice... ma il coccodrillo m'illumina d'immenso!

    di' la verità: vuoi farti la borsetta vero?

    Ciao chicca, se non ci si legge prima ti auguro una buona notte!

    RispondiElimina
  8. ...esatto, tanto che la morale (cattolica) della sofferenza e della frustrazione ha finito per attribuire un senso negativo all'aggettivo "edonistico"...

    RispondiElimina
  9. odg, si è bello essere felici ed è bello poterlo mostrare senza paura :)
    sole, grazie e ricambio. La nuova head mi frullava in testa da un pò :-)))

    RispondiElimina
  10. adb! IO la borsetta di coccodrillo! Nemmeno se mi pagassero per farmela portare! :-D
    Seriamente, ammazzare un animale per farmi una borsa non è una cosa a cui tengo.
    Però il "mio" coccodrillo e veramente figo, non trovi? Grazie della buona notte e ricambio :-)

    RispondiElimina
  11. kleys, vero, ma fortunatamente c'è chi si sveglia dal sonno e comincia a ragionare con la propria testa.

    RispondiElimina
  12. La felicità è una condizione dell'essere. Spesso mi domanda cosa rende felice l'uomo e cosa no. La gente aspira sempre ad avere qualcosa mai ad essere qualcuno. Cosa ci rende felice avere o essere? Credo che ricercare la felicità nelle cose materiali sia deleterio. Cercare la felicità in noi, in tutto quello che abbiamo, e nella vita di tutto i giorni, sia saggio. Che voi ci crediate o no, chi p felice in questo modo ottiene tutto quello che gli altri cercano con avidità..che strana la vita eh?

    RispondiElimina
  13. francè, per me la felicità è stare bene con me stessa, amare e essere riamata, riuscire a fare il pane senza bruciarlo, e tante altre piccolezze :)

    RispondiElimina

Benvenuta/o
commenti, confidenze o pensieri sono ben accetti sempre che non siano offensivi o volgari.